menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato con lo stupefacente addosso, in casa nasconde 70 grammi di cocaina: in manette

La perquisizione nell'abitazione di un 47enne di Torre di Mosto, martedì mattina, ha permesso ai carabinieri di San Stino di mettere fine ad un giro di spaccio

Insospettabile artigiano gestiva un piccolo emporio della droga. Nella mattinata di martedì, nell'ambito di servizi mirati alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri di San Stino di Livenza hanno messo le manette ai polsi a R.L., 47enne di Torre di Mosto, trovato in possesso di cocaina e marijuana, sia addosso sia nella propria abitazione. Dopo le formalità di rito, lo spacciatore è stato condotto nel carcere di Santa Maria Maggiore a Venezia.

Le perquisizioni

L'uomo è stato bloccato sull'uscio di casa per un controllo e sin dal principio si è dimostrato agitato, comportamento di chi ha qualcosa da nascondere. I militari dell'Arma hanno quindi proceduto nell'immediato con la perquisizione personale, trovando l'uomo in possesso di una dose di cocaina e di 6 grammi di hashish. Sospettando che il 47enne potesse nascondere altro stupefacente in casa, i militari hanno richiesto il supporto di un'unità cinofila dei carabinieri di Torreglia (Padova). I dubbi sull'uomo si sono rivelati poi fondati, dal momento che nell'abitazione, il fiuto dei cani antidroga ha permesso di rinvenire 68 grammi di cocaina non ancora suddivisa in dosi all'interno di un vano della cucina, altri 5 grammi della stessa sostanza occultati nella cappa e poco meno di 30 grammi di marijuana in un vaso di vetro riposto all'interno di un mobile del soggiorno.

In manette

A questo, si aggiunge un bilancino di precisione, oltre a tutto l'occorrente per il confezionamento dello stupefacente. Per l'uomo sono scattate inevitabili le manette: ora si trova in carcere, a disposizione dell'attività giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

  • Cronaca

    Morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

  • Incidenti stradali

    Grave incidente tra mezzi pesanti in A4: un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

  • social

    Il gobbo di Rialto e la storia dell'ultimo bacio dei fustigati

  • Ristrutturare

    Bonus mobili 2021: come funziona e come ottenerlo

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento