menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banda di borseggiatori arrestata a Venezia: 4 in manette, tra di loro un ladro "storico"

Operazione della polizia locale nella mattinata di giovedì. Il quartetto si era messo alle calcagna di una coppia di anziani, seguendola fino in hotel. Fuori li aspettavano gli agenti. Altre quattro ladre bloccate invece da "cittadini non distratti"

Operazione di successo per la polizia locale di Venezia, molto attiva sul fronte del contrasto alla criminalità di strada. Nella giornata di giovedì, gli agenti hanno messo a segno quattro arresti per flagranza di borseggio. A finire in manette sono quattro cittadini romeni: B.E.E., di 46 anni, M.M. di 33, B.R.C. di 47 e M.G. di 28 anni.

Banda di borseggiatori

Tra i quattro ciminali figura anche il membro di una delle prime bande di borseggiatori romeni giunti a Venezia, operativo sin dai primi anni 2000. La banda è stata sorpresa in località Tre ponti in prossimità di piazzale Roma verso le 10.45 della mattina, accodati ad una coppia di anziani turisti, un uomo e una donna, ignari di essere seguiti da un gruppo di borseggiatori, tra i quali una donna claudicante, costretta a rallentare il resto della "ciurma".

Seguiti fino all'albergo

Le anziane vittime sono state seguite dai borseggiatori fino all'interno dell'albergo dove soggiornavano in via delle Burchielle. È proprio qui che è i banditi hanno infilato le mani nelle borse e nelle tasche della coppia, privandoli del portafoglio. E sempre col portafoglio in mano sono stati sorpresi dagli agenti della polizia locale all'esterno dell'hotel. La refurtiva del "colpo" si aggirava sui 300 dollari.

L'arresto

Per i quattro ladri è scattato l'arresto per furto pluriaggravato, e sono stati condotti nelle celle di sicurezza della polizia locale in attesa del processo per direttissima che si terrà venerdì mattina. Tutti i componenti della banda sono noti alle forze dell'ordine, con numerosi precedenti alle proprie spalle.

Foglio di via obbligatorio

Venerdì il questore di Venezia ha emesso quattro provvedimenti di fogli di via a carico del gruppo di borseggiatori. Viste infatti le modalità di azione del gruppo ed in considerazione dei loro trascorsi, gli arrestati, che avevano tutti precedenti segnalazioni per reati contro il patrimonio, sono stati inquadrati quali persone abitualmente dedite a traffici delittuosi ed a reati che pongono in pericolo la tranquillità
pubblica: per cui, nei loro confronti si è provveduto all’emissione del foglio di via obbligatorio, con ordine di allontanamento immediato dal comune di Venezia e divieto di ritorno nello stesso per il periodo di tre anni.

Manolesta bloccati dai passanti

Un altro gruppetto è stato invece scoperto "al lavoro" al pontile Actv della ferrovia: ad accorgersi di loro alcuni "cittadini non distratti", che si sono appostati senza farsi notare, osservando quattro ladre che si mettevano alle spalle dei turisti pronte per passare all'azione. A quel punto i residenti sono piombati sulle ragazze, bloccandole fino all'arrivo di una pattuglia della polfer e di militari. Dai controlli è emerso che le ladre sono tutte destinatarie di fogli di via. Per una di loro, inoltre, c'era un ordine di carcerazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento