rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Denuncia lo smarrimento del documento, ma deve scontare 8 mesi: arrestato

L'uomo, nigeriano, è stato portato nel carcere di Santa Maria Maggiore dai carabinieri di San Donà, dove si era recato per effettuare la denuncia

Quella che doveva essere una semplice denuncia è finita con un arresto. È successo ieri sera a San Donà di Piave: un 32enne di nazionalità nigeriana si è recato alla caserma dei carabinieri perché aveva smarrito il proprio documento di identità, ma il militare in servizio, ricordando quel volto, ha effettuato un controllo sulla banca dati, scoprendo che sull'uomo pendeva una condanna definitiva a 8 mesi di carcere.

Il provvedimento era stato emesso il 1° luglio per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e rissa aggravata, commessi nel dicembre del 2019 e per i quali era stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri. La condanna divenne definitiva senza che l'uomo presentasse alcuna istanza alternativa alla detenzione, pertanto è stato arrestato e portato in carcere a Santa Maria Maggiore, dove dovrà scontare l'intera pena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denuncia lo smarrimento del documento, ma deve scontare 8 mesi: arrestato

VeneziaToday è in caricamento