rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Cavarzere

Spaccò il braccio a una donna con una mazza per rapinarla, arrestato

Luciano Hodorovich, 33enne sinto, è finito in manette nella tarda serata di ieri rintracciato dai carabinieri di Cavarzere. Ora dovrà scontare cinque anni di reclusione

Nel novembre del 2008 si era reso responsabile di una violenta rapina che aveva destato molto scalpore. Luciano Hodorovich, cittadino sinto 33enne, è stato arrestato nella tarda serata di ieri dai carabinieri della stazione di Cavarzere, aiutati dagli agenti del Norm di Chioggia, prima che potesse scoprire che nei suoi confronti era stato spiccato un ordine di carcerazione. Nel 2008, infatti, vicino a Bussolengo, nel Veronese, assieme a dei familiari, aveva assalito due coniugi di Vipiteno. Il tutto armati di pistola. Non solo, per strappare alla donna la borsa, contenente peraltro oltre 100mila euro, i malviventi le avevano rotto il braccio usando una mazza da baseball. Un gesto brutale. I soldi erano i proventi derivanti da uno stand gastronomico all'interno di FieraCavalli, kermesse veronese sul mondo dell'ippica.

Due giorni dopo la rapina, i carabinieri di Peschiera del Garda, di Forlì e di Chioggia erano riusciti a rintracciare a Cavarzere proprio Luciano Hodorovich e Massimo Braidic e a sottoporli a fermo di indiziato di delitto. Nel corso delle operazioni, la perquisizione aveva consentito di ritrovare parte dei proventi di quel furto, una mazza da baseball e 12 selle di cuoio nuove trafugate nel corso della fiera.


Hodorovich, pluripregiudicato residente a Cona, che dopo alcuni mesi in carcere aveva passato quasi un anno ai domiciliari, dovrà ora scontare cinque anni di reclusione. I militari dell'Arma lo hanno arrestato prima che gli giungesse notizia del pesante ordine di carcerazione. Ora il 33enne si trova nel carcere di Santa Maria Maggiore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccò il braccio a una donna con una mazza per rapinarla, arrestato

VeneziaToday è in caricamento