menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina al Simply dopo essere evaso dai domiciliari: in carcere

Lunedì i carabinieri hanno bloccato un 52enne di Quarto d'Altino: aveva cercato di andarsene senza pagare, poi aveva aggredito il vigilante

Evidentemente i domiciliari gli stavano stretti, ora però dovrà scontare una pena ben più pesante. Nel tardo pomeriggio del 7 settembre i carabinieri della stazione di Meolo hanno fermato A.N., 52enne residente a Quarto D’Altino: era uscito dalla propria abitazione, dove si trovava ristretto in regime di arresti domiciliari, per andare al supermercato "Simply" di via Aldo Moro.

Giunto sul posto è entrato e, dopo avere girato tra gli scaffali, ha prelevato una crema cosmetica e si è avviato verso l’uscita senza l’intenzione di pagarla. Le sue mosse nel frattempo sono state osservate da un addetto alla vigilanza antitaccheggio, che ha seguito l’uomo fino al parcheggio con l’intento di bloccarlo e rientrare in possesso della merce. Nel frattempo i dipendenti del negozio hanno allertato il 112, che ha inviato sul luogo una pattuglia della stazione di Meolo.

I militari sono giunti sul posto subito dopo che il malvivente era fuggito, non prima di avere aggredito e minacciato l’addetto alla sicurezza. È bastata comunque una descrizione dell'uomo per risalire alla sua identità, tanto che i carabinieri si sono presentati direttamente a casa sua. L'uomo è stato arrestato per rapina ed evasione, dopodiché è stato trasferito al carcere di Venezia. Nella mattinata di martedì è comparso in tribunale, dove il giudice ha convalidato l’arresto, fissando una data successiva per il dibattimento e mantenendo la custodia cautelare in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento