menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La roga sequestrata dai carabinieri

La roga sequestrata dai carabinieri

Tiene la coca "a casa di mamma" Pusher in manette a Chioggia

Un 40enne è stato arrestato dai carabinieri dopo essere stato fermato per un controllo mentre era in bici. La donna è caduta dalle nuvole

La droga la teneva dalla mamma. Ignara di tutto. Nascosta in un contenitore di latta tagliato di una famosa bibita con all'interno una specie di borraccia. Quello era il nascondiglio di 25 grammi di cocaina, "scovati" dai carabinieri della compagnia di Chioggia. A essere incastrato è stato L.P., 40enne del centro storico della città clodiense.

Nei giorni scorsi i militari hanno fermato l'uomo mentre percorreva via Canal Lombardo in bicicletta. Spesso si muoveva con questo mezzo di trasporto. Gli agenti durante la perquisizione hanno sequestrato cinque grammi di cocaina, che con ogni probabilità stava andando a vendere da qualche parte. Poi i controlli sono stati estesi all'abitazione del centro dove il 40enne risiede. Lì, secondo gli investigatori, era la base del "confezionamento" dello stupefacente.

Sono state requisite infatti sei dosi di cocaina pronte per essere spacciate, un involucro con altri cinque grammi di polvere, 24 grammi di hashish suddiviso in tre confezione e un grammo e mezzo di marijuana. Inevitabile l'arresto per L.P., con precedenti specifici. I carabinieri hanno quindi suonato al campanello anche dell'abitazione della madre del pusher, che è letteralmente caduta dalle nuvole. Non sapeva che il figlio nascondeva la "roba" da lei, con relativo bilancino di precisione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento