menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Habitué del crimine, si dà alla macchia per non scontare la pena: in manette

Il delinquente, un 37enne libanese, è stato trovato a Jesolo, in Piazza Mazzini. Nel suo curriculum ben 4 arresti e 9 denunce. È stato condotto nella casa circondariale di Venezia

Un lunga serie di precedenti penali, da far invidia al miglior criminale. Qualche giorno fa gli agenti di una volante del commissariato di polizia di Jesolo hanno arrestato A.S., cittadino libanese di 37 anni, che dopo essere stato condannato a 9 mesi di carcere e al pagamento di 2mila euro di multa, aveva ben pensato di darsi alla macchia. È stato individuato dagli uomini in divisa mentre gravitava con circospezione in Piazza Mazzini.

Nel suo curriculum quattro arresti per detenzione di droga ai fini di spaccio, denunciato sempre in materia di stupefacenti per quattro volte, tre per resistenza a pubblico ufficiale, una per invasione di terreni ed edifici e una per rissa. Non si è fatto mancare proprio nulla, prima di far perdere le proprie tracce, per evitare di scontare la propria pena.

Alle forze dell'ordine non è restato altro da fare che mettere le manette ai polsi al delinquente, e condurlo prima negli uffici di polizia per gli adempimenti di rito, e poi nel carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento