menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nascondeva la droga nella scuola abbandonata, pusher arrestato

Un 23enne è stato fermato dalla polizia in via Ulloa a Mestre giovedì pomeriggio. E' stato inseguito e sorpreso con quasi 40 grammi di eroina

Si muoveva nei dintorni della stazione di Mestre incontrando i clienti a cui vendere la droga, è finito in manette. L'arresto nel pomeriggio di giovedì, quando gli uomini della polizia hanno notato due ragazzi in atteggiamenti sospetti, entrambi di etnia nordafricana, prima davanti alla stazione ferroviaria e più tardi dal lato di Marghera, in via Ulloa.

Qui la coppia si è separata: mentre uno dei due si dirigeva verso piazzale Giovannacci, il secondo è entrato all’interno di un edificio scolastico in stato d’abbandono, passando attraverso una finestra al piano terra, le cui inferriate erano state divelte. Passati pochi minuti il ragazzo è uscito dalla sruttura con in mano un cellulare, un bilancino di precisione e degli involucri in nylon: immediatamente i poliziotti lo hanno bloccato, senza lasciargli vie di fuga.

Il giovane, identificato per A.S., tunisino di 23 anni, è risultato sprovvisto di documenti e di alcun titolo di soggiorno in Italia: oltre al bilancino e al telefono, addosso gli sono stati trovati due involucri di eroina (quasi 38 grammi in totale) e 160 euro in contanti. Nei minuti successivi il 23enne ha ricevuto diverse telefonate, a cui rispondeva il personale di polizia: gli interlocutori, sia italiani che stranieri, lasciavano ben pochi dubbi sul motivo della telefonata.

Condotto al commissariato di via Cà Rossa, il giovane tunisino è stato posto in stato d’arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e poi custodito nelle camere di sicurezza della questura di Venezia, in attesa del giudizio per direttissima previsto per venerdì mattina. E' stato quindi condannato a un anno e 4 mesi di reclusione, con contestuale sospensione della pena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento