menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Follia a Marghera: picchia la ex e accoltella il suo nuovo compagno

Paura giovedì mattina in via Francesconi: un malintenzionato si è intrufolato in casa e ha aggredito la coppia armato di coltello. Preso

Si rincorrono, si affrontano, si feriscono. Il tutto davanti agli occhi dei vicini, attoniti per ciò che stava accadendo. Scene di ordinaria follia a Marghera, in corrispondenza di un'abitazione di via Francesconi, quando giovedì mattina si è sfiorata la tragedia a causa di due contendenti in amore. O meglio, uno, di origini magrebine, è il nuovo compagno della donna, l'altro, invece, un uomo sulla quarantina, l'ex fidanzato. Il quale però a giudicare da quanto accaduto non ha ancora accettato la fine della relazione, avvenuta pare da circa un anno. Per questo motivo giovedì tenta di intrufolarsi in casa, e non sarebbe nemmeno stata la prima volta. Ci riesce con le cattive, mandando in frantumi una finestra. Dopodiché perde il controllo: non è chiaro cosa gli frullasse per la testa, fatto sta che avrebbe raggiunto la camera da letto dell'ex fidanzata, dove si trovava anche il suo compagno, e avrebbe aggredito la coppia. 

Tant'è vero che quando la colluttazione si è spostata in strada, il cittadino magrebino era ancora in mutande. Oltre che sporco di sangue. Una scena che non ha potuto che preoccupare i residenti, che si sono chiesti cosa potesse essere accaduto. L'intruso si sarebbe presentato sulla soglia della stanza armato di coltello, con ogni probabilità trovato in casa. Anche se sul punto dovranno far luce le indagini dei carabinieri. Di fronte alla minaccia della lama, dunque, la coppia capisce che la situazione è molto pericolosa. D'istinto entrambi tentano di uscire di casa e raggiungere l'esterno, per chiedere aiuto. 

Ci riesce solo il giovane compagno della donna, che invece sarebbe stata raggiunta in extremis in casa dal suo ex e picchiata. Colpi violenti, a una donna che ha avuto l'unica colpa di decidere di rifarsi una vita. Un comportamento da stalker, anche se solo accertamenti successivi potranno stabilire se ci siano stati altri episodi del genere in quella casa. Magari, come spesso accade, passati sotto silenzio. 

Intanto l'altro contendente si sgola chiedendo aiuto: è solo questione di tempo e il suo rivale sarebbe uscito armato di coltello, poi chissà come sarebbe finita. I due si affrontano dopo pochi istanti, tanto che lo sventurato sarebbe anche stato raggiunto dalla lama. Per fortuna parrebbe non grave, visto che al momento dei soccorsi dei sanitari del 118 l'uomo era comunque cosciente, sia pure dolorante. Sul posto sono intervenuti in pochi minuti i carabinieri, che sono riusciti a riportare la calma. L'aggressore è stato disarmato e bloccato, dopodiché è stato portato in caserma. Per lui con ogni probabilità scatteranno le manette, vista la gravità di quanto combinato. Marghera si è trasformata per alcuni lunghi minuti nel far west.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento