Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Arrivano i tornelli e solo uno su tre ha il biglietto: "Ma ritardi continui"

Giampietro Antonini dell'Usb: "Corsa con tre controllori. In quaranta salgono, un centinaio a terra. Ma per i tempi servirebbe il bigliettaio"

"Actv, come sta andando?". Se lo chiede Giampietro Antonini, rappresentante di Usb Venezia. Nel mirino finisce l'ultima novità in fatto di lotta ai "portoghesi" annunciata e poi messa in pratica dall'azienda di trasporti pubblici veneziana: il tornello. Le tre barriere poste ai rispettivi ingressi del pullman che dovrebbero scongiurare la salita a bordo di chi è sprovvisto di biglietto.

La sperimentazione del sistema, indicata pure dall'Unione Europea, è stata attuata in alcune corse secondarie e con meno passeggeri. Proprio per dare il tempo anche ai dipendenti Actv di familiarizzare con il nuovo sistema. "Nell'ultima sperimentazione di cui si ha notizia - sottolinea Antonini - il servizio è stato effettuato alla presenza di tre controllori. Sono saliti a bordo una quarantina di passeggeri e in un caso un utente avrebbe cercato di scavalcare il tornello senza obliterare venendo subito multato". Il problema è che se erano circa 40 i passeggeri che si sono accomodati sull'autobus, secondo il rappresentante Usb almeno un centinaio di persone alla vista di tornelli e controllori sarebbe rimasta a terra. Evidentemente senza titolo di viaggio. Per giunta in una tratta poco frequentata.

"Ciò che preoccupa è che il pullman abbia accumulato cinque minuti di ritardo a ogni corsa - conclude Antonini - chiedo (lo fa in una lettera indirizzata all'assessore ai Trasporti Ugo Bergamo e all'amministratore delegato di Avm Giovanni Seno, ndr) se non sia il caso di pensare al ritorno della figura del bigliettaio, almeno nelle direttrici di punta come la linea 2 o la 7. Ciò comporterebbe un intervento più efficiente in fatto di puntualità e forse meno costoso del sistema dei tornelli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano i tornelli e solo uno su tre ha il biglietto: "Ma ritardi continui"

VeneziaToday è in caricamento