rotate-mobile
Cronaca Tessera / Viale Galileo Galilei

Il maltempo stavolta non l'ha fermato, Riina ir atterra al Marco Polo e "fugge"

Il figlio del boss mafioso ha eluso i cronisti che si trovavano all'aeroporto andandosene da un'uscita secondaria. Ora soggiornerà a Padova dove sarà sottoposto all'obbligo di firma

Stavolta ce l'ha fatta. Qualche minuto prima delle dieci Giuseppe Salvatore Riina jr., il figlio del boss della mafia Totò Riina, è atterrato all'aeroporto Marco Polo. Doveva già farlo mercoledì scorso, ma il maltempo aveva indotto Alitalia a cancellare il volo diretto da Palermo su cui il giovane avrebbe dovuto salire a bordo.

Il 34enne, che ha manifestato la volontà di vivere a Padova, lavorerà per una onlus, "Noi, Famiglie padovane contro l’emarginazione", con la quale aveva trovato un accordo nei mesi scorsi. "Seminati" i giornalisti che si trovavano nello scalo lagunare. Riina jr, infatti, accompagnato dall'avvocato Francesca Casarotto, se n'è andato da un'uscita secondaria.


Solo tre giorni fa alcuni esponeneti leghisti avevano dichiarato che quando il figlio del "capo dei capi" sarebbe arrivato in Veneto "sarebbe stato un giorno molto triste". Ora il 34enne sarà sottoposto a obbligo di firma nella questura di Padova.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maltempo stavolta non l'ha fermato, Riina ir atterra al Marco Polo e "fugge"

VeneziaToday è in caricamento