Mostra del Cinema in cerca del suo "principe": tutti in attesa di Zac Efron

L'idolo delle teenager salirà sul red carpet domani, ma la voce che si è sparsa (anche se ufficialmente non c'è nessuna conferma) è che possa arrivare oggi. Apriti cielo: ragazzine, e qualche mamma, già in coda

Chissà dov'è, chissà quando arriverà. Il Lido ribolle per il teen idol Zac Efron, anche se con ogni probabilità il suo arrivo sarà solo domani. Poco importa. E' bastata una voce per far partire il tam tam, così oggi adolescenti e relative mamme (con qualche padre controvoglia costretto dalla determinazione delle figlie) si sono messi in coda sotto il sole per acquistare i biglietti o per assicurarsi un posto in prima fila per il red carpet.

Ma sulla passerella del Lido il bel Zac passerà solo domani. Poi la carrellata di idoli Disney proseguirà con il film "Sring Breakers", con altri idoli delle teenager. Una "scuola", quella della Disney, a suo modo "bistrattata": Nel film indipendente di Harmony Korine Vanessa Hudgens, Selena Gomez, Ashley Benson oltre all'attrice di 'Glee', Heather Morris, sono costantemente ubriache, drogate e coinvolte in orgie.

In ogni caso le attese di giovedì sono tutte per Zac Efron, che domani parteciperà alla conferenza stampa di presentazione del film nel quale recita: “At any price”, di Ramin Bahrani.

 

LA PRIMA GIORNATA DEL FESTIVAL

- THE RECLUTANT FUNDAMENTALIST DIVIDE LA CRITICA

- KATE HUDSON SI PRENDE LA PASSERELLA DEL LIDO: SERATA SOTTOTONO

- I LAVORATORI DI CINECITTA' PORTANO IL LORO "FUNERALE" AL LIDO, PROTESTE E TENSIONI

- SUL RED CARPET LA CRISI E IL LAVORO PRIMA DEI VIP

- LA MOSTRA SI SCOPRE "DONNA"



Intanto al Lido la critica ha applaudito molto 'Izmena' (Betrayal) di Kirill Serebrennikov. Questo film, in corsa per il Leone d'oro, non sembra neppure un film russo, mescola tanti ingredienti con una certa grazia. C'é il tradimento, come ricorda il titolo, c'é la morbosità del desiderio in ogni sequenza, ci sono colpi di scena ripetuti e una deriva noir più che sorprendente. Non solo. L'inizio è davvero fulminante. Un uomo, Dejan Lilic, va in visita per la prima volta da una bellissima e algida cardiologa (Franziska Petri) per scoprire, come le rivelerà la stessa dottoressa durante il suo elettrocardiogramma, che sua moglie (Albina Dzhanabayeva) è l'amante del marito della donna. Inizia così da parte dei due traditi una sorta di doloroso pellegrinaggio sui luoghi del tradimento dei rispettivi coniugi.

Dieci minuti di applausi in Sala Grande per la prima del film di Ivano De Matteo Gli Equilibristi, in gara ad Orizzonti. Già durante la proiezione, a sottolineare l'humour nero del personaggio interpretato da Valerio Mastandrea, un impiegato comunale in cerca di nuova sistemazione dopo la separazione dalla moglie Barbora Bobulova, il pubblico ha battuto le mani. Sul finale invece applausi e commozione per la storia piena di riferimenti alla realtà.

 

- TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE SUL FESTIVAL

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 10 gennaio 2021, le previsioni segno per segno

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento