menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Arsenale resta al Consorzio, l'ha deciso il commissario Zappalorto

Critici i comitati cittadini, che chiedono il rispetto dei precedenti piani per gli spazi di Castello, che prevedevano soprattutto nuove "destinazioni pubbliche"

Commissariamento o meno, negli spazi dell'Arsenale resta il Consorzio Venezia Nuova: il commissario prefettizio del Comune di Venezia, Vittorio Zappalorto, ha infatti preparato il nuovo “Documento direttore” per la struttura storica di Castello, e vede il Cvn ancora presente nei bacini assegnatigli per la manutenzione del Mose. Come riporta la Nuova Venezia, però, l'idea non piace a diversi comitati cittadini, che ora si preparano a far sentire la loro voce.

SPAZI E CONCESSIONI – Le centoventidue pagine del documento a firma di Zappalorto sono state già consegnate alla Municipalità e il 2 dicembre saranno presentate all'intera città proprio in Arsenale. Gli spazi di Castello, fino a poco tempo fa di proprietà del Demanio, sono infatti passati sotto il controllo di Ca' Farsetti. Il Consorzio era dentro già da tempo, visto che ha in concessione l’area nord insieme e i due bacini di carenaggio per un totale di 20 anni e che, quando entrerà in funzione il Mose, sarà qui che verranno portate le paratoie smontate di volta in volta per la manutenzione ordinaria. Mauro Fabris, attuale presidente del Cvn, aveva però ventilato la possibilità di “restituire l’Arsenale alla città”, spostando a Marghera (in un area bonificata di proprietà Mantovani) la manutenzione del Mose. Di tutto questo, però, nel piano di Zappalorto non v'è traccia. In compenso le aree monumentali dell'Arsenale restano alla Biennale, così come la Marina continuerà a mantenere gli spazi utili per i suoi incarichi istituzionali. I cittadini, le associazioni, i comitati e le liste civiche (già in fase di piena campagna elettorale) continuano a protestare: le “destinazioni pubbliche” indicate sui vecchi piani sono scomparse. Ne discuteranno giovedì in sala San Leonardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento