Cronaca

"L'acqua è un diritto di tutti", i manifestanti occupano gli uffici Veritas di piazzale Roma

Lunedì mattina iniziativa di una sessantina di appartenenti all'assemblea sociale per la casa. Contestano le norme che impediscono l'accesso alle utenze a chi non ha residenza regolare

Il lunedì si apre con l'occupazione degli uffici Veritas di piazzale Roma: una sessantina di persone appartenenti all'Asc (assemblea sociale per la casa) ha temporaneamente fatto "irruzione" negli spazi degli sportelli veneziani per iniziare la campagna "H2O Diritto" per l'accesso all'acqua, schierandosi con le famiglie che rischiano di rimanere prive di rifornimento idrico in abitazione. Secondo i manifestanti, infatti, a partire dall'ultimo piano casa governativo "si sono moltiplicate le situazioni per cui non vengono stipulati i contratti per le utenze domestiche a coloro che non hanno titolo di risiedere in un'abitazione".

Appello a Veritas

"Veritas sta attuando una guerra a bassa intensità nei confronti degli occupanti di casa - spiegano i manifestanti dal megafono - intervenendo con la rimozione dei contatori e la denuncia per furto d'acqua. Chiediamo la regolarizzazione delle situazioni delle famiglie che già pagano autonomamente e regolarmente il loro consumo. L'acqua è un diritto inalienabile e universale, come sancito anche dall'articolo 2 bis dello statuto del Comune di Venezia".

Campagna "H2O Diritto"

La campagna cittadina "H2O Diritto" inizia proprio lunedì e - precisa Asc - ha già raccolto l'interesse delle municipalità di Venezia e Marghera, nonché di svariate associazioni e movimenti che si battono contro lo spopolamento e per la vivibilità della città. I principi dell'iniziativa: "Riconoscere il diritto umano universale all'acqua e lo status dell'acqua come bene comune pubblico; garantire la disponibilità e l'accesso individuale e collettivo all'acqua potabile in quanto diritti inviolabili e inalienabili; confermare il principio della proprietà e gestione del servizio idrico, e che tutte le acque sono pubbliche e costituiscano una risorsa da utilizzare secondo criteri di equità, solidarietà e rispetto degli equilibri ecologici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'acqua è un diritto di tutti", i manifestanti occupano gli uffici Veritas di piazzale Roma

VeneziaToday è in caricamento