menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ascom Venezia si appella alle autorità: stanziare maggiori fondi al Centro Maree

Serve denaro per migliorare la strumentazione con cui viene analizzato il fenomeno, conferma Magliocco: "previsioni sempre più difficili, specie con i nostri mezzi"

"Ascom Venezia e Assonautica Venezia, a seguito delle polemiche sulle recenti previsioni dell'acqua alta, hanno deciso di sostenere il lavoro del Centro Maree e fanno un appello alle autorità per stanziare dei fondi a favore dell'istituto". Questo l'incipit del comunicato stampa diffuso da Elena Magro, direttrice di Assonautica Venezia, che così continua: "entrambe le associazioni ritengono doveroso evidenziare l'importante lavoro svolto in tanti anni dall'ex direttore Paolo Canestrelli, cui è subentrato ora Manuele Medoro, e il massimo impegno degli operatori del Centro che sono chiamati ad una maggiore disponibilità negli orari di lavoro.

“In questi anni il Centro ha fatto notevoli passi in avanti - commenta il presidente di entrambe le associazioni Roberto Magliocco – e dal solo suono della sirena come allarme dell'alta marea siamo arrivati alla diffusione di informazioni in tempo reale, dal sito ai messaggi personalizzati. Siamo inoltre di fronte a previsioni atmosferiche sempre più imprevedibili che non aiutano nel calcolo previsionistico, in particolare  con i mezzi attualmente in dotazione.

Chiediamo quindi alle varie amministrazioni di destinare dei fondi a favore del Centro Maree per il potenziamento degli strumenti, ricordando che una corretta gestione del Mose dipenderà da previsioni attendibili. Di conseguenza una parte dei finanziamenti destinati al Mose potrebbe essere destinata anche a migliorare l'operatività del Centro.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento