menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La prima squadra

La prima squadra

Asd Laguna Venezia 2011 cambia la maglia, si "torna" al neroverde

In seguito ad un accordo con l'associazione Cuore Neroverde arriva per la prima squadra una seconda uniforme con i colori del Venezia del 1907

Prima squadra in neroverde per la storia e la tradizione ma anche per lanciare una scommessa sportiva: tornare a giocare nello stadio Penzo. L’attività dell’Asd Laguna Venezia 2011 non si ferma nemmeno in vacanza. La dirigenza sta gettando le basi per la prossima stagione sportiva 2013/2014 che prenderà il via il 5 agosto dopo aver ottenuto, con un finale di stagione da primato, il diritto di giocare ancora nel campionato di Promozione. Grazie ad un accordo siglato tra il presidente del club lagunare Luca Castagna e l’Associazione Cuore Neroverde, rappresentata da Marco Semenzato, nella prossima stagione sportiva la prima squadra del Laguna Venezia 2011 vestirà come seconda maglia nelle partite ufficiali i colori del mitico Venezia nato nel 1907, la classica muta nero verde che indossarono anche Valentino Mazzola ed Ezio Loik. Un tuffo nel passato per i nostalgici e per tanti veneziani e che non significa che gli attuali colori sociali del Laguna Venezia cambieranno (il rosso granata condito da qualche tinta di giallo), ma che saranno integrati da una seconda maglia (quella neroverde appunto) che verrà indossata dai giocatori della prima squadra. Il granata, invece, rimarrà il colore ufficiale per tutte le casacche delle squadre giovanili che sono la prima ricchezza del Laguna, unica società della Venezia insulare che può vantare un settore giovanile con 400 ragazzini.

Questa iniziativa, fortemente voluta da Laguna e Associazione Cuore Noeroverde, vuole risvegliare quell’interesse per gli storici colori cittadini del Venezia neroverde che pian piano sono stati assorbiti e messi da parte assieme anche al valore storico e alla tradizione centenaria della società calcistica nata il 14 dicembre del 1907 in Corte dell’Orso a Venezia. Dopo numerosi incontri è stato raggiunto un accordo mettendo assieme la dote di numeri molto importanti come gli oltre 400 tesserati del Laguna Venezia 2011 e gli oltre 100 soci di Cuore Neroverde. Numeri questi che, se messi insieme, e facendo rete anche con altre realtà cittadine, possono dare quell’impulso per far rinascere il vero Venezia Neroverde confermando l’unica realtà del calcio in Città, non solo per i ragazzi, ma per tutti i Veneziani doc che non hanno dimenticato i fasti del passato.

"L'accordo con gli amici di Cuore Neroverde dimostra come la nostra società è aperta alle forme di collaborazione – spiega il presidente del Laguna Venezia 2011 Luca Castagna - del resto siamo sulla scia di quanto accaduto due anni fa con l'integrazione in una unica società delle realtà calcistiche veneziane del centro storico. Ed appunto per questo che intendiamo proseguire ed affermarci con quello che è il nostro motto "Laguna Venezia 2011, il Calcio in Città". Inoltre intendiamo, con questa forma di collaborazione con Cuore Neroverde, diffondere la storia del Calcio veneziano ai nostri giovani e agli affezionati dei colori neroverdi con apposite iniziative che stiamo programmando. Il mio impegno, personale  e anche economico – continua Castagna - sarà comunque sempre dedicato prima di tutto al settore giovanile, che resta la mission principale del mio mandato e il motivo per cui mi sono avvicinato a questo ruolo che non avevo mai provato prima. Se, poi, con il tempo, qualcuno vorrà smarcare le sorti della prima squadra da quelle del vivaio allora sono pronto a valutare ogni tipo di offerta o collaborazione. Le categorie si possono conquistare e perdere, il valore di educare i giovani in maniera sana e con principi e valori educativi attraverso il calcio fin da piccoli non va sperperato, ma piuttosto agevolato a diventare sempre più un punto fermo. Concludo, anche con una piccola punta d'orgoglio, che Laguna Venezia 2011 già da qualche anno sta al passo con i tempi attuali cercando di fare rete anche con altre realtà e quest'ultima ne è la dimostrazione".

"La nostra intenzione è da tempo quella di ridare alla città storica una squadra neroverde che rappresenti le tradizioni sportive con l’abbinamento cromatico – spiega Marco Semenzato, portavoce dell’Associazione Cuore Neroverde - Non avendo trovato una spalla compiacente nell’Fbc Unione Venezia quello che cercavamo lo abbiamo trovato nel Laguna Venezia 2011. Un primo passo con un accordo attraverso il quale noi entriamo nel Cda con soldi derivanti dalle donazioni dei nostri 100 soci. Un secondo passo sarà quello di valutare il cambio di denominazione sociale oltre che a garantirsi il diritto a giocare allo stadio Penzo. Come Associazione abbiamo sposato il progetto sociale del Laguna di ridare una squadra unica al centro storico che mancava. La nostra – conclude Semenzato - è un’operazione rivolta alla città, studiata per risvegliare chi in questi anni si è assopito dietro a fallimenti e cambi di dirigenza che hanno solo allontanato il calcio da Venezia. Non intendiamo usare il nome per fini commerciali ma lo facciamo per ragione sociale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento