rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Carpenedo / Via del Rigo

Nidi chiusi per restauro. Pd: «Genitori in difficoltà». Besio: «Già indicate le alternative»

L'assessore alle Politiche educative: «I frequentanti dei due asili accolti nell'ex scuola Baracca. Fondi del Pnrr per ricostruirli da zero, come non cogliere l'opportunità?». Pd: «80 famiglie che hanno avuto negli scorsi anni lunghe liste d’attesa»

Asili Coccinella e Pinocchio a Mestre chiusi un anno per restauro. Per i consiglieri comunali del Partito Democratico, Monica Sambo e Alessandro Baglioni: «non è stata individuata una sede alternativa. I genitori e le famiglie si trovano in grave difficoltà per l’iscrizione che si è aperta da qualche giorno per gli asili nido del Comune». «Le soluzioni ci sono e sono già state individuate e trasmesse a genitori ed educatrici», replica l'assessore alle Politiche educative del Comune, Laura Besio. 

Sul tema degli asili comunali la distanza tra maggioranza e opposizione rimane ampia. «I genitori non possono inserire l’iscrizione di alcun bambino al nido Coccinella e al Pinocchio - commentano i consiglieri del Pd - e si trovano in grave difficoltà. Ricordiamo che entrambi gli asili hanno una capienza di 40 bambini per un totale di 80 famiglie e che entrambi gli asili hanno avuto negli scorsi anni delle lunghe liste d’attesa. Solo per fare alcuni esempi lo scorso anno erano in lista d’attesa (solo con la prima graduatoria) più di 20 bambini per ogni struttura . Ovviamente sono positivi i lavori ma è grave che a iscrizioni aperte l’amministrazione non abbia ancora individuato dei plessi sostitutivi».

Non è di questo avviso l'assessore Besio. «Le soluzioni ci sono. La notizia è che due nidi comunali sono risultati beneficiari del bando Pnrr e questo ci permetterà in un anno di ricostruirli da zero, oltretutto allargandone la ricettività: creeremo 20 posti in più su Carpenedo e altri 20 in più su Bissuola, segno importante per un servizio fondamentale come quello per la fascia 0-3».

Intanto la consigliera Monica Sambo e il collega Alessandro Baglioni del gruppo consiliare del Pd hanno depositato delle interrogazioni rivolte al sindaco e all’assessore. «Ci sia un confronto immediato in commissione e con la cittadinanza in merito alla chiusura dei due asili nido e per sapere se e quali ripercussioni professionali potrà portare questa situazione al personale educativo e dei servizi Ames».

«Abbiamo programmato l'alternativa per l'anno dei lavori accogliendo i frequentanti dei due nidi nell'ex scuola Baracca e garantendo così la continuità per i bambini e le educatrici. Di fronte a un sacrificio risibile e temporaneo, ci sarà un miglioramento duraturo per la città - prosegue l'assessore Besio - Come si fa a vederci sempre qualcosa di male? Di questa ristrutturazione beneficeranno anche i quartieri con nuove strutture moderne, efficienti, funzionali. Questa opportunità non poteva essere mancata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nidi chiusi per restauro. Pd: «Genitori in difficoltà». Besio: «Già indicate le alternative»

VeneziaToday è in caricamento