menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Gazzetta d'Alba

Foto Gazzetta d'Alba

Aspettando l'adunata: l'attesa marcia dei cent'anni lungo il Piave, fiume sacro alla patria

È il 6 e 7 maggio, in vista dell'adunata nazionale ANA-Treviso, da Sappada a Cortellazzo per 240 chilometri. Manifestazione simbolo delle celebrazioni per la Grande Guerra

“L’Adunata del Piave”, la 90a Adunata Nazionale degli Alpini-Treviso 2017 voluta nel territorio del Piave per commemorare il centenario della Grande Guerra, non poteva non prevedere una manifestazione che rendesse omaggio al fiume sacro alla Patria. La marcia dei Cent’Anni “di qua e di là del Piave” è una staffetta podistica non competitiva che il 6 e 7 maggio percorrerà il tragitto del Piave dalla sorgente, ai piedi del Monte Peralba in comune di Sappada (2037 metri sul livello del mare), fino alla foce di Cortellazzo in comune di Jesolo. Sono 239,7 chilometri di staffetta con un calendario di appuntamenti poiché, accanto all’avvenimento prettamente sportivo, ci saranno momenti di commemorazione che coinvolgeranno la popolazione e i sindaci, con la deposizione di una corona presso i 63 cippi, monumenti, lapidi, cimiteri militari e sacrari lungo il percorso. Non mancheranno momenti di aggregazione e festa, sabato sera a Valdobbiadene e domenica sera a San Donà di Piave.

Il ruolo del fiume nella storia della Patria non sfugge a nessuno: vuoi per la strenua difesa che lungo i suoi argini oppose l’esercito italiano, vuoi per la canzone “La leggenda del Piave” cara a generazioni di italiani, o ancora per l’epopea dei ragazzi del ’99 e le imprese degli Arditi, il Piave rientra a tutti gli effetti nella leggenda. Il Piave è il fiume della “cacciata dello straniero”, il fiume della resistenza ad oltranza, e poi della vittoria. Per questo motivo e per l’importante occasione verranno imbandierati i ponti lungo il fiume. "La Marcia dei Cent’Anni – spiegano gli Alpini - intende promuovere, in occasione dell’Adunata del Piave nella ricorrenza dei cento anni della Grande Guerra, la conoscenza del territorio sotto il profilo paesaggistico e storico, valorizzando il recupero dei monumenti dedicati alla memoria dei caduti. Con il passaggio nei comuni bagnati dal Piave intendiamo portare un messaggio di pace, di amicizia, di fratellanza e di solidarietà tra le genti del fiume sacro".

Dettagli tecnici

La manifestazione è promossa dalla Sezione ANA di Conegliano, in collaborazione con le Sezioni ANA di Treviso, Valdobbiadene, Vittorio Veneto (organizzatrici dell’Adunata) insieme alle Sezioni ANA di Belluno, Cadore, Feltre, Venezia e con l’ASD Marcia del Piave. I partecipanti alla staffetta dovranno provvedere al tesseramento ANA (indispensabile per la copertura assicurativa). I cambi programmati per il passaggio del testimone sono 27 (ogni dieci chilometri circa). La staffetta sarà composta da un minimo di 6 ad un massimo di 15 persone, andatura di 10,5 chilometri orari in gruppo, con cambi regolari presso i ristori. Partenza sabato 6 maggio alle ore 6.45 dalle sorgenti del Piave (monte Peralba) e arrivo a Valdobbiadene alle ore 20.30; è prevista una sosta di metà corsa e la partecipazione alla festa “Suoni Canti Immagini della Grande Guerra”. Domenica 7 maggio partenza ore 8 da Valdobbiadene e arrivo alla foce del Piave (Cortellazzo) alle ore 18. I partecipanti dovranno rispettare il codice della strada e saranno preceduti e seguiti da mezzi dell’organizzazione con i lampeggianti; sarà garantita la presenza di un’ambulanza. La manifestazione avrà luogo con qualsiasi tempo.

Info: conegliano@ana.it, paolovido@alice.it, domenico_vello@libero.it, fiorenzo.veronese@gmail.com. Il modulo di iscrizione è recuperabile nel sito: www.anaconegliano.it e nella pagina Facebook. Le iscrizioni vanno effettuate entro il 31 marzo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento