menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalto in villa: rapina in casa del petroliere, custode minacciato

Il colpo lungo il Terraglio, in territorio di Mogliano, intorno alle 3 di mercoledì. Un trio di malviventi avrebbe estratto un cacciavite, sono fuggiti coi soldi

Sotto la minaccia di un cacciavite si sono fatti consegnare i soldi. Attimi di terrore quelli vissuti nella notte tra martedì e mercoledì a Mogliano Veneto, nella villa di un petroliere, G.M., lungo il Terraglio. Lui, residente in una prestigiosa abitazione nella cittadina del Trevigiano, è molto conosciuto per essere il titolare della Miotto Generale Petroli, con sede a Marghera.

Tre banditi hanno assaltato l’abitazione e sono riusciti a fuggire con contanti per qualche migliaio di euro. Il colpo è stato messo a segno intorno alle 3 del mattino, i malviventi sarebbero passati attraverso una porta finestra in cucina. In casa, in quel momento, c’erano il petroliere e la moglie, oltre al custode. Quest’ultimo sarebbe stato minacciato e costretto a condurre i delinquenti nella stanza del padrone di casa, dove hanno trovato i soldi. G.M. a quel punto si sarebbe svegliato e avrebbe attivato il sistema di allarme, che ha messo in fuga i rapinatori. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento