rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Campiello Malibran, 5873

Lavoratori contro il Comune: assemblea al Malibran, poi possibile corteo a Ca' Farsetti

Martedì i dipendenti si riuniranno nel teatro veneziano per decidere le prossime tappe del braccio di ferro con l'amministrazione Brugnaro. Proprio mentre a Ca' Loredan c'è Consiglio

Due mondi che per ora no hanno avuto alcun punto di contatto. O meglio, di riunioni e di tentativi di conciliazione ce ne sono stati numerosi in questi mesi, ma dipendenti del Comune e amministrazione Brugnaro continuano a essere ai ferri corti. Per questo, nel giorno del Consiglio comunale in cui il parlamentino locale dovrà approvare il bilancio (nel caso sono previste sedute anche mercoledì e giovedì), i lavoratori di Ca' Farsetti si riuniranno in assemblea al teatro Malibran. Dalle 10 alle 13.

Un'iniziativa lanciata da Cgil, Cisl, Uil e Csa. Stando al volantino distribuito mancherebbe all'appello il Diccap. Fatto sta che la riunione si preannuncia piuttosto partecipata, se non altro perché si avvicina l'ufficialità del mancato assorbimento di Ca' Farsetti di tutti i precari che si ritrovano il contratto in scadenza a dicembre. Solo in parte manterranno il posto di lavoro, nell'ottica di una riorganizzazione della "macchina" da parte della giunta Brugnaro. I sindacati non ci stanno e annunciano battaglia: si faranno con ogni probabilità sentire a Ca' Farsetti, mentre al Malibran i lavoratori decideranno le future mosse per chiedere un ampliamento del fondo per la produttività e soluzioni per il settore diverse rispetto a quelle prospettate dal sindaco.

"Brugnaro - dichiarano in una nota Daniele Giordano (Cgil), Carlo Alzetta (Cisl), Mario Ragno (Uil), Sergio Berti (Csa) - va avanti a testa bassa con scelte che stanno distruggendo servizi e cancellando posti di lavoro, come conferma la vicenda dei precari, in nome di chissà quale efficientamento della macchina comunale. Inoltre non lesina uscite pericolose nei confronti dei dipendenti come quella su una schedatura dei loro profili Facebook, alimentando un clima di paura negli uffici". Dopo le frizioni riguardanti servizi educativi e municipalità ("svuotate" di poteri, secondo i sindacati) la mobilitazione si allarga dunque a tutto il personale: "Con quale faccia tosta il sindaco lascia a casa dei lavoratori e stanzia somme ridicole per la produttività dei dipendenti e contemporaneamente triplica le spese per attività istituzionale e ufficio di comunicazione? Sono queste le sue idee vincenti?", attaccano i rappresentanti dei lavoratori, che sottolineano: "Non escludiamo forme di protesta al termine dell'assemblea". Tradotto: è possibile che dal Malibran i partecipanti si spostino in massa a Ca' Farsetti per far sentire la propria voce. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori contro il Comune: assemblea al Malibran, poi possibile corteo a Ca' Farsetti

VeneziaToday è in caricamento