menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Brugnaro e l'assessore al Commercio Francesca Guzzon

Il sindaco Brugnaro e l'assessore al Commercio Francesca Guzzon

Caso Guzzon, fuori dai radar e favorevole alla scissione Venezia-Mestre: rimpasto in vista

La 32enne era stata nominata al Commercio da Brugnaro, dopo l'addio di un'altra leghista, Rossana Pavan. In corsa per un posto da assessore ci sono ora Giusto o Pellegrini

Cambiamenti in vista in giunta. Sono quelli che secondo la Nuova si appresta ad apportare il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro: una riassegnazione di deleghe per far fronte al caso di Francesca Guzzon, giovane assessore al Commercio che finora non ha lasciato il segno.

La 32enne, laureata in economia ed esponente della Lega, era stata nominata dal primo cittadino dopo l'addio di un'altra donna del carroccio, Rossana Pavan, dimessasi per motivi personali (di lavoro), ma secondo l'opposizione a causa di rapporti tesi e divergenze con Brugnaro. Dopo aver avuto deleghe piuttosto importanti per la città storica, come il Commercio e i plateatici, è scomparsa dai radar e le sue delibere, in giunta, le ha portate proprio il sindaco.

Dietro al cambiamento c'è anche la vicenda legata al referendum per la separazione, con i leghisti che solo dieci giorni fa hanno votato contro la delibera che proponeva il ricorso per illegittimità se la Regione avesse approvato il referendum. A differenza di altre colleghe leghiste, la vicesindaco Luciana Colle, e la consigliera della Lega, Silvana Tosi, che avevano supportato Brugnaro per una questione di coerenza, la Guzzon si era schierata apertamente contro il sindaco, poiché non avrebbe rispettato i patti sottoscritti durante la campagna.

I rapporti tra Lega e centro-destra, quindi, cominciano a scricchiolare. Un po' come successo nella vicina Padova. Ci ha pensato la vicesindaco Colle ha gettare acqua sul fuoco, spiegando che le divergenze è normale che ci siano, ma che la Lega non è contraria a questa amministrazione. La strada sembra comunque segnata, questione di ore, con un rimpasto con redistribuzione di deleghe: all'uscita della Guzzon potrebbe seguire l'ingresso in giunta del consigliere Giovanni Giusto o di Paolo Pellegrini, della lista Brugnaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento