menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assume ecstasy durante una serata tra amici e si sente male: ricoverata

È successo ad una 38enne di San Donà, trasportata al pronto soccorso locale. I carabinieri hanno subito avviato le indagini, risalendo rapidamente ad un amico della donna e al pusher

Aveva chiamato il 118 perché si era sentita male dopo aver assunto dell'ecstasy. L'episodio risale a venerdì sera, quando una donna di 38 anni è stata ricoverata al pronto soccorso di San Donà. Stando a quanto dichiarato dalla diretta interessata, dopo una serata trascorsa in compagnia di alcuni amici, avrebbe assunto lo stupefacente, disciolto in una bottiglietta d'acqua.

Immediata è stata la segnalazione degli operatori del Suem ai carabinieri di San Donà di Piave, che si sono portati al nosocomio locale per raccogliere la testimonianza della donna e dare avvio alle indagini del caso. Con l'aiuto della 38enne, i militari dell'Arma hanno ricostruito tutta la serata, risalendo a G.N., uno dei suoi amici e residente a Ceggia, che ha successivamente confessato di aver acquistato le dosi e averle offerte al proprio gruppo di amici. Inevitabile, per l'uomo, la denuncia in stato di libertà.

Ma gli uomini in divisa sono riusciti a risalire anche al venditore della sostanza, Z.M., 33enne residente a Torre di Mosto ma domiciliato a San Donà di Piave. Dopo averlo identificato, è scattata quindi la perquisizione del domicilio, dove i carabinieri hanno rinvenuto un'altra dose di ecstasy, nonché un vaso contenente diverse piantine essicate di marijuana, oltre all'attrezzatura per la coltivazione casalinga della "maria": una lampada artigianale, un termometro e fondi di bicchieri con tracce di terra, probabilmente utilizzati per la germogliazione dei semi. Anche per il pusher è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Tutto il materiale rinvenuto nell'abitazione è stato sequestrato.

Sempre nelle scorse ore i carabinieri di San Stino di Lovenza hanno arrestato un 28enne residente a Jesolo fermato lungo la statale Triestina. L'uomo, da tempo sotto controllo, e con precedenti per droga, è stato trovato in possesso di sei grammi di cocaina già divisa in 14 dosi e dieci grammi di hashish oltre ad alcune dosi di Mdma. E' finito in manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento