rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

AstraZeneca sospeso, le aziende sanitarie riprogrammano i vaccini

Aifa ha disposto il divieto di utilizzo in via precauzionale e in attesa dei chiarimenti dell'Ema. L'Ulss 3 conferma gli appuntamenti agli anziani somministrando Pfizer, il personale scolastico e le forze dell'ordine dovranno attendere

Il vaccino AstraZeneca è stato momentaneamente sospeso in tutta Italia. L'Aifa, agenzia italiana del farmaco, «ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell'Ema, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid-19 su tutto il territorio nazionale».

Vaccini garantiti agli anziani con Pfizer e Moderna

La Regione Veneto ha recepito il provvedimento e disposto a sua volta la sospensione con effetto immediato. La programmazione dei prossimi giorni che ne prevedeva l’utilizzo è stata annullata e l'offerta dovrà essere ripianificata. Questo vale anche per le aziende sanitarie veneziane, le Ulss 3 e 4, che in questi giorni sono impegnate nella somministrazione al personale scolastico e agli anziani. La Regione ha comunicato che «saranno regolarmente effettuate le vaccinazioni previste con gli altri vaccini disponibili (Pfizer e Moderna), con priorità per soggetti anziani e ad elevata fragilità».

Conferme via sms

Questo significa, concretamente, che gli over 80 dovrebbero riuscire ad avere il loro vaccino nei tempi previsti, mentre insegnanti e membri delle forze dell'ordine dovranno aspettare. L'Ulss 3 Serenissima ha confermato di essere impegnata a mantenere, utilizzando in sostituzione i vaccini Pfizer e Moderna, tutte le prenotazioni che erano previste con AstraZeneca per soggetti anziani e ad elevata fragilità. L'attività vaccinale di domani e dei giorni successivi proseguirà quindi per queste categorie e gli utenti che avevano già avuto un appuntamento ne hanno ricevuto la conferma via sms. La vaccinazione viene invece temporaneamente sospesa per gli operatori della scuola, che hanno ricevuto un sms che li avvisa dell’annullamento della seduta, e che saranno ricontattati per programmarne un'altra. Quanto ai vaccini di oggi, lunedì, là dov'è stato possibile si è intervenuti già dal pomeriggio con il vaccino sostitutivo Pfizer; gli altri saranno invece richiamati per la somministrazione di Pfizer o Moderna tra domani e dopodomani. Sul proprio sito internet, l'Ulss 3 Serenissima aggiorna costantemente le informazioni.

L'Ulss 4 ha invitato le persone con appuntamento già fissato - cioè insegnanti, polizia locale e personale della protezione civile - a non presentarsi nei punti vaccinali, annunciando che gli utenti verranno contattati per fissare un nuovo appuntamento.

Sospensione precauzionale

In Veneto sono state distribuite 194 mila dosi di AstraZeneca, di cui 68.154 somministrate. Inoltre è attivo un monitoraggio costante delle reazioni avverse che, finora, non ha fatto registrare episodi di rilievo, ma solo eventi non rilevanti e attesi dopo la somministrazione di un vaccino.

L'Aifa, in coordinamento con EMA e gli altri Paesi europei, ha comunicato che valuterà «congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione». L'Aifa, infine, renderà nota «tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AstraZeneca sospeso, le aziende sanitarie riprogrammano i vaccini

VeneziaToday è in caricamento