rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Ateneo Veneto, insediato il neopresidente Scarante: "Lavoriamo per far vivere Venezia"

Venerdì incontro con la stampa ed esposizione delle linee guida dell'istituto per il quadriennio 2018/2021: "Pronti a dialogare con la società civile, soprattutto giovani e studenti"

Si presenta Gianpaolo Scarante, neopresidente dell’Ateneo Veneto, insediatosi in questi giorni alla guida di una delle più antiche e prestigiose istituzioni cittadine. Arriva in un momento delicato per l'istituto e per l'intera città, attraversata da trasformazioni economiche, urbanistiche, ambientali, e alle prese con la degenerazione del turismo. Ma allo stesso tempo una città tenuta in vita da una comunità di residenti consapevoli. In questo contesto, venerdì mattina, sono state presentate le linee guida per il quadriennio 2018/2021.

«Dialogo con la "Venezia viva"»

"Avvieremo un dialogo con coloro che credono nel futuro di Venezia - è stato detto - Non solo con il mondo delle istituzioni, dell'imprenditoria e della cultura, ma anche con le associazioni. Ci impegneremo a censire tutto ciò che è ancora vitale in città: piccole imprese, artigiani, cooperative, comitati. Sarà il punto di partenza per la definizione di proposte e iniziative per salvaguardare la vitalità della società civile lagunare". Particolare attenzione sarà data a scuole e università, incluse le scuole italiane all'estero e gli istituti di cultura. "L'Ateneo - ha specificato Scarante - deve diventare un punto di riferimento e luogo di relazioni ove si cercano convergenze culturali e politiche fra tutte le forze vive di Venezia". "Possiamo diventare per questo universo un punto di riferimento - ha concluso - Possiamo essere la porta per Venezia".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ateneo Veneto, insediato il neopresidente Scarante: "Lavoriamo per far vivere Venezia"

VeneziaToday è in caricamento