menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dramma VeniceMarathon, atleta collassa al traguardo e muore

Romano Baldi, 61 enne di Lugano, dopo aver corso la dieci chilometri è andato in arresto cardiaco poco dopo le 11. Inutile la rianimazione

Dramma alla VeniceMarathon. La festa della corsa che ha unito Riviera del Brenta (DETTAGLI) e laguna è stata funestata dall'improvviso collasso di Romano Baldi, atleta di 61 anni di Lugano che, tre minuti dopo le 11 di domenica, a pochi metri dall'arrivo di riva Sette Martiri, di punto in bianco ha perso i sensi tra la folla. Andando in arresto cardiaco.

E' stato subito chiaro a tutti che la situazione era critica. Sul posto in pochi istanti i sanitari del Suem: l'atleta aveva concluso da poco la corsa di dieci chilometri con partenza dal parco di San Giuliano a Mestre. Poi il collasso, non lontano dal grande pallone della San Benedetto vicino al traguardo, dove stava attendendo l'arrivo del figlio John, che correva invece la maratona. Le condizioni dell'uomo sono state giudicate all'inizio troppo gravi per un eventuale trasporto in ospedale in idroambulanza, cosicché i medici hanno optato per la rianimazione sul posto con defibrillatore. Prolungata. Poi si è tentato in extremis comunque di portare il 61enne al Civile, ma all'arrivo al pronto soccorso purtroppo è stato constatato il decesso dell'atleta. Non c'era più nulla da fare. Disperazione per la moglie dell'atleta, che ha raggiunto il luogo della rianimazione sotto shock per quanto stava accadendo. In laguna si trovava anche il figlio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento