menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atterraggio d'emergenza per il volo Napoli-Venezia. Allarme per un carrello mercoledì

Preoccupazione su due aerei diretti al Marco Polo. Venerdì un easyJet è stato costretto ad atterrare a Fiumicino. Due giorni prima allerta per una spia, poi il normale atterraggio

Complicazioni risolte senza conseguenze, ma quando si è in volo la preoccupazione aumenta esponenzialmente. È successo venerdì mattina, quando un volo della compagnia easyJet partito da Napoli e diretto all'aeroporto Marco Polo di Venezia è stato costretto ad atterrare allo scalo di Roma Fiumicino. È stato un presunto problema tecnico a convincere il pilota a scendere a terra anzitempo, facendo attivare di conseguenza il dispositivo di sicurezza aeroportuale. L'atterraggio di emergenza è avvenuto fortunatamente senza problemi.

Le stesse procedure sono state messe in moto anche mercoledì pomeriggio nello scalo lagunare: in quel caso l'alert è scattato perché il comandante di un aereo in fase di discesa ha rilevato l'accensione della spia del carrello, ipotizzando un malfunzionamento dello stesso. Come da protocollo in aeroporto sono state fatte intervenire le squadre dei vigili del fuoco e i mezzi del 118, oltre all'allerta diramata alle forze dell'ordine. Anche in quel frangente, comunque, si è trattato di un falso allarme: l'atterraggio si è concluso regolarmente e tutti i passeggeri sono scesi a terra sani e salvi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento