Si masturba lungo la strada in via Fratelli Bandiera, denunciato

Denunciato un 30enne a Marghera. Quattro clienti sanzionati, sorpresi insieme a prostitute

Via Fratelli Bandiera (archivio)

Era lì, sul ciglio della strada, di fronte alle auto che passavano, con i pantaloni abbassati. Si stava masturbando, nell'attesa che una delle prostitute lì vicine si liberasse per contrattare una prestazione. Per questo un 30enne di nazionalità senegalese residente a Mestre è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico. 

L'episodio risale a mercoledì. Erano le 19 quando l'uomo è stato intercettato e bloccato lungo via Fratelli Bandiera, a Marghera, dalla polizia locale che in questi giorni è impegnata in una serie di controlli in zona proprio per contrastare il fenomeno della prostituzione. Sono state quattro, in totale, le sanzioni elevate ai clienti a Marghera, soprattutto in orari a ridosso del coprifuoco, che scatta alle 22.

Nei guai sono finiti un 51enne italiano residente a Padova, un cittadino croato di 41 anni di Favaro Veneto, un 24enne di origine albanese residente a Marghera e un uomo di nazionalità romena, di 53 anni, di Dolo. Dal comando fanno sapere che la sanzione complessiva per avere fatto salire in auto una prostituta in zona interdetta, e l'eventuale mancato uso della mascherina, ammonta a circa mille euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento