rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Spinea

Atti vandalici al pattinodromo di Spinea, danni e sversamento di nafta nel laghetto dell'oasi

Frequenti e ripetute le entrate abusive, l'ultima nella notte fra Pasqua e lunedì dell'Angelo. Danni alla serratura della segreteria, estintori svuotati e materiale rubato

Episodi che si ripetono sistematicamente, ma che ogni volta lasciano sgomenti dirigenti e frequentatori del pattinodromo di Spinea, i quali prendono atto, inermi, delle conseguenze degli atti vandalici che vengono compiuti sulla struttura. Ultimo della serie quello della notte fra Pasqua e il lunedì dell'Angelo. Chi si è addentrato abusivamente ha forzato la serratura della segreteria, probabilmente in cerca di oggetti di valore o soldi, mettendo tutto sotto sopra prima di lasciare lo stabile a mani vuote, visto che nulla d'importante viene più custodito negli uffici. 

I vandali hanno sottratto alcune parti di pattini e materiale per le medicazioni della cassetta del pronto soccorso. Inoltre hanno prelevato tre estintori svuotandoli e abbandonando le bombole vuote per terra.

Trovato anche un motorino gettato in uno dei laghetti dell'oasi, che ha provocato un lieve sversamento di nafta. I dirigenti delle società del pattinodromo hanno allertato la polizia locale e i servizi ambientali per i sopralluoghi del caso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti vandalici al pattinodromo di Spinea, danni e sversamento di nafta nel laghetto dell'oasi

VeneziaToday è in caricamento