Cronaca

Liceo Benedetti, l'aula magna intitolata a Valeria: "Scuola in cui apprese conoscenze"

La Solesin studiò nel liceo veneziano, dove si diplomò. La Giunta ha approvato lunedì la proposta. Un atto simbolico per trasmettere l'impegno e la passione per gli studi di Valeria

La "sua" scuola. La Giunta comunale di Venezia su proposta dell'assessore comunale alla Toponomastica, Paola Mar, ha deciso di intitolare l'aula magna del liceo scientifico G.B. Benedetti a Valeria Solesin, istituto in cui la giovane ricercatrice veneziana, rimasta uccisa il 13 novembre 2015 nell'attentato al Bataclan di Parigi, conseguì il diploma superiore.

"Il liceo scientifico di Venezia - ha sottolineato Mar - è stato il luogo di formazione degli anni dell'adolescenza di Valeria Solesin, una scuola in cui ha appreso i valori, oltre che le conoscenze, che l'hanno portata a proseguire gli studi a livello universitario, fino alla specializzazione che stava conseguendo in Francia: ritengo dunque che sia una buona idea intitolarle l'Aula magna dell'istituto, affinché la ricordino gli studenti del Benedetti di oggi e di domani".

Un atto simbolico, con il quale l'Amministrazione intende trasmettere l'impegno e la passione per gli studi di Valeria a tutti i giovani studenti veneziani e, al contempo, mettere in guardia le nuove generazioni da ogni tipo di fanatismo, potenziando il ruolo della scuola quale luogo insostituibile di riflessione e memoria collettiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Benedetti, l'aula magna intitolata a Valeria: "Scuola in cui apprese conoscenze"

VeneziaToday è in caricamento