menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mirano: l'autista del bus li rimprovera, due studenti lo prendono a pugni

L'aggressione lunedì verso le 13.30 in via Cavin di Sala, sulla linea 11 extraurbana. Un gruppetto di giovani aveva danneggiato un finestrino. Redarguiti, poi è scattata la violenza

L'autista rimprovera dei ragazzi e per tutta risposta viene preso a pugni. Lasciando allibiti gli altri studenti che hanno assistito alla scena. L'aggressione lunedì verso le 13.20 in via Cavin di Sala a Mirano. Orario di punta per chi deve prendere l'autobus, vista la concomitante conclusione dell'orario scolastico. Le campanelle dei vari istituti suonano e centinaia di giovani si incamminano verso il capolinea dei pullman per fare ritorno a casa.

A bordo della linea 11, corsa extraurbana che conclude il proprio giro in via Stazione a Maerne, però, il fattaccio. Alcuni giovani hanno iniziato a fare confusione. La foga del momento li ha portati a danneggiare un finestrino. A quel punto l'autista ha lasciato il posto di guida e ha raggiunto il gruppetto di scalmanati, redarguendoli. La reazione non si è fatta attendere. Ed è stata violenta.

Due studenti, uno di 17 e uno di 18 anni, gli si sono parati davanti e gli hanno sferrato un pugno allo zigomo. L'aggressione davanti a tutti. L'autobus, quindi, è rimasto fermo dov'era, in attesa dell'arrivo dei sanitari del Suem e dei carabinieri, che hanno individuato e identificato i due aggressori. Il dipendente Actv è stato portato al pronto soccorso, perché il colpo non sarebbe stato lieve, da dove è uscito dopo qualche ora. Immediata la denuncia ai militari dell'Arma. Per tutti gli altri passeggeri la necessità di aspettare la corsa seguente.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento