menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'auto parcheggiata prende fuoco nella notte, se ne accorge un vicino

A svegliare l'uomo è stato l'abbaiare spaventato dei suoi cani. Per i carabinieri la causa dell'incendio potrebbe essere un cortocircuito al motore

Ennesima auto bruciata in provincia, questa volta a Torre di Mosto, dove nella notte tra venerdì e sabato una Bmw 520 ha preso fuoco per cause ancora da chiarire.

AL FUOCO – Il rogo sarebbe stato avvistato da un vicino, che alle 4 della notte ha sentito i suoi cani abbaiare agitati. L'uomo si è quindi affacciato alla finestra e ha immediatamente visto che nel terreno della casa vicina, a circa 200 metri da lui, in via Codetta, si stava propagando un incendio. Immediatamente l'uomo ha allertato vigili del fuoco e carabinieri, ed è corso ad avvisare il proprietario che, dormendo, non si era ancora accorto di niente. Il mezzo, che è andato completamente distrutto, la sera precedente era stato regolarmente posteggiato nei pressi della abitazione del suo stesso proprietario, un uomo di 49 anni. Per i carabinieri di San Stino, intervenuti sul posto, è possibile che la causa del rogo sia un corto circuito all'interno del vano motore, ma non si esclude ancora il dolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento