rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Jesolo

Tifosi juventini presi di mira a Jesolo: automobili strisciate e gomme tagliate

Sarebbero già una decina i tifosi della Vecchia Signora che espongono lo stemma della squadra sul loro veicolo che hanno subito vandalismi nel caso di simboli con la "terza stella"

La stella della "discordia". Basta un simbolo sul cruscotto e la rivalità calcistica travalica il buon senso. Secondo quanto riporta La Nuova Venezia a Jesolo sarebbero stati presi di mira alcuni juventini "eccellenti", come Matteo Rizzante, albergatore titolare dell'hotel Adlon. Nel mirino, sembra, una decina di altri veicoli "bianconeri", compresa la Smart dell'imprenditore, su cui era stata stampata la terza stella, poi cancellata da qualcuno, simbolo dei trenta scudetti juventini.

Trenta solo per i tifosi della Vecchia Signora, naturalmente. Per l'albo d'oro ufficiale sarebbero 28. E qualcuno evidentemente vuole sottolinearlo a suon di carrozzerie strisciate e, addirittura, pare, a suon di gomme tagliate. I casi segnalati di automobilisti danneggiati sarebbero già una decina. Tutti con lo stemma della squadra del cuore appiccicato da qualche parte nell'abitacolo.

Alcuni "sospettati" nel passaparola salterebbero fuori, ma toccherà agli inquirenti stabilire responsabilità e colpevoli. Forse si tratta di una bravata di cui poi, come spesso accade, si è perso il controllo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tifosi juventini presi di mira a Jesolo: automobili strisciate e gomme tagliate

VeneziaToday è in caricamento