menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Test finiti, d'ora in poi ogni momento è buono per accendere i nuovi autovelox

Spetterà al sindaco Brugnaro decidere quando attivarli ufficialmente, senza il bisogno di altre ordinanze. Infrazioni scese del 50% dall'inizio della fase di prova dei dispositivi

Sperimentazione finita, d'ora in poi si fa sul serio. Come riporta il Gazzettino, da oggi in poi ogni momento è quello buono per l'attivazione dei nuovi autovelox a Mestre, con la viabilità della città che sarà marcata stretta. E con l'attenzione degli automobilisti che dovrà, giocoforza, aumentare.

Infrazioni in calo. Durante l'inizio della fase di test, ciascun autovelox nuovo segnalava almeno un migliaio di infrazioni quotidiane, poi ridottesi del 50%. Con ogni probabilità anche per la campagna di informazione che è stata fatta a livello comunale dalla polizia locale. All'appello, ora, mancano solo i due nuovi occhi elettronici nel tunnel di via Martiri, che saranno comunque installati entro Pasqua. Controlli saranno effettuati anche sui dispositivi che saranno accesi a breve sulla strada provinciale 81, tra Ca' Sabbioni e Spinea.

"Velox" di nuova generazione, alcuni dei quali non saranno sempre fissi. La polizia locale, infatti, potrà decidere di sbloccarli per farli utilizzare alle pattuglie durante i servizi su altre strade, dove non sono possibili i controlli in remoto. Ora si attende solo che il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, di il via libera all'accensione ufficiale, senza il bisogno di altre ordinanze. Automobilisti avvertiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Attualità

    Brugnaro: «Il 24-25 aprile pronti ad aprire tutti i musei»

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento