menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In funzione il nuovo autovelox sulla Provinciale "maledetta": sarà attivo 24 ore su 24

La strada provinciale 59 di San Stino è stata teatro di incidenti che hanno tolto la vita a giovani ragazzi. Il sistema di dissuasione entrerà in vigore, dopo il pre-esercizio, venerdì

Entrerà in funzione venerdì prossimo, 22 settembre, il nuovo autovelox lungo la Provinciale 59, nel territorio comunale di San Stino di Livenza, al chilometro 7+312, dove vige il limite di velocità di 70 chilometri orari. Il dispositivo, segnalato da appositi cartelli, controllerà i veicoli provenienti da Caorle in direzione della strada statale 14 "della Venezia Giulia".

SARÀ ATTIVO 24 ORE SU 24

Il velox è di ultima generazione, dotato di sistema antivandalico, e sarà in grado di rilevare le targhe posteriori dei veicoli trasgressori. L'impianto sara funzionante 24 ore su 24, grazie attraverso l'utilizzo dei sistemi ad infrarossi durante le ore notturne. Il dispositivo persegue l’obiettivo di limitare il più possibile gli incidenti dovuti agli eccessi di velocità: nel 2016, infatti, la SP 59 è stata teatro di alcuni gravi incidenti, tra cui quello del 19 marzo, dove hanno perso la vita tre ragazzi di Torre di Mosto, e quello del 23 novembre che ha causato la morte di un ragazzo di Mestre.

PRE-ESERCIZIO "POSITIVO"

Già durante il mese di pre-esercizio si sono rilevate a partire dal primo giorno di installazione una sensibile diminuzione delle velocità, confermando quindi l'importante funzione di deterrente alle elevate velocità e strumento di moderazione del traffico in grado di garantire maggiore sicurezza. Come previsto dal codice della strada, i proventi derivanti dall’accertamento della violazione dei limiti di velocità saranno interamente destinati per finanziare interventi per la sicurezza stradale delle strade di competenza della Città metropolitana di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento