Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Fossalta di Piave

Mascherine griffate, ma erano false: azienda nei guai

Sequestrati 160 metri di tessuti. L'indagine cominciata dal Pordenonese

Centosessanta metri di tessuti, tutti griffati. Ma erano falsi. E' quanto hanno sequestrato i finanzieri del nucleo di polizia economico finanziaria e della compagnia di Pordenone all'interno di un'azienda che commercia tessuti di Fossalta di Piave. Le fiamme gialle sono arrivate alla sede veneziana dopo alcuni controlli in esercizi commerciali di Pordenone e Sacile, durante i quali hanno sequestrato un centinaio di mascherine che riportavano i loghi dei più noti brand. 

Dai due negozi sono risaliti all'azienda che li riforniva, a Fossalta. I loghi sui tessuti erano riportati talmente bene che distinguerli da quelli veri risultava molto difficile. Le mascherine contraffatte venivano messe in vendita a dieci euro e, cioè, a un prezzo anche fino a 20 volte inferiore rispetto alle originali. Il legale rappresentante dell'azienda veneziana e i due titolari degli esercizi commerciali del Pordenonese sono stati denunciati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine griffate, ma erano false: azienda nei guai

VeneziaToday è in caricamento