Bibione: polizia locale in prima linea contro la contraffazione

Il comandante Andrea Gallo ha messo in luce tutti il bilancio delle azioni volte a sequestrare merce contraffatta e rischiosa per la salute

14.162 pezzi sequestrati e ben 422 verbali emessi: sono questi i risultati conseguiti dalla polizia locale di San Michele-Bibione. A presentare il primo bilancio stagionale è stato il comandante Andrea Gallo che, durante una conferenza stampa, ha trasformato in cifre il lavoro svolto sino ad oggi dai 15 agenti in servizio permanente cui si sono aggiunti 8 operatori stagionali.

In tutto quindi ad oggi sono stati sequestrati 14.162 pezzi ed elevati 422 verbali di contestazione. Nello specifico sono 323 i verbali per violazioni a norme nazionali sul commercio mentre 99 quelli in applicazione del regolamento comunale per il trasporto di merce senza giustificato motivo. La norma regolamentare comunale che vieta il trasporto di merci senza licenza o bolla di accompagnamento, introdotta 4 anni fa dall’amministrazione guidata dal sindaco Codognotto, ha visto il sequestro di 5535 pezzi pari al 39% del materiale confiscato.

“Questi sequestri - ha dichiarato il comandante Gallo - sono stati operati prima che i venditori arrivassero in spiaggia, con posti di controllo a monte e con verifiche fatte sui veicoli che stavano arrivando a Bibione. Questo ci ha permesso di togliere dal mercato un buona fetta di merce”. I servizi svolti dal personale, sia in uniforme che in borghese, ha visto 1550 ore di servizi finalizzati al contrasto del commercio abusivo di cui 525 svolti in spiaggia, 107 ore in borghese soprattutto in isola pedonale, 490 ore in uniforme e 428 ore di posti di codntrollo.

“Si tratta di un primo bilancio di un’attività quotidiana, capillare e continua che non si fermerà ma che - ha continuato il comandante - continuerà per tutto il mese di settembre finché vi saranno turisti al mare”. Anche la lotta alla contraffazione ha registrato ottimi risultati con il sequestro di 470 oggetti tra occhiali e borse griffate ma con marchio falso, mentre 11 sono state le persone denunciate per il reato di detenzione di merce contraffatta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento