menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baby-vandali ai campi sportivi, poi provano a entrare a scuola: fermati

Due minorenni bloccati giovedì sera: probabilmente è la stessa banda responsabile di altre incursioni, sempre a Chirignago. Altri sono fuggiti

Stavolta non l'hanno passata liscia. A far scattare l'allarme, nella notte tra giovedì e venerdì, un residente di Chirignago: poco dopo la mezzanotte, sentendo dei rumori provenienti dalla struttura sportiva di via Calabria, ha deciso di allertare la polizia. Anche perché non era il primo raid notturno agli impianti sportivi del club calcistico del Gazzera Olimpia Chirignago.

L'uomo ha segnalato la presenza di quattro ragazzi, intenti ad armeggiare con la serratura del chiosco bar. Disturbati dall'arrivo delle volanti del 113 i malviventi si sono allontanati in direzione della vicina scuola "Edison Volta", lasciando però le loro tracce sull'erba. I poliziotti hanno così seguito le orme e, sul retro dell'istituto, hanno trovato i malviventi che tentavano di forzare una porta antipanico di ingresso. All'alt degli agenti i quattro giovani si sono messi a correre verso via Asseggiano, dove due di loro sono stati raggiunti. Gli altri vandali hanno fatto perdere le proprie tracce.

I due minorenni, una 16enne italiana e un 17enne romeno, sono stati condotti in questura, dove è stata eseguita la segnalazione fotografica ed è scattata la denuncia a piede libero per furto aggravato in concorso. Dopodiché la riconsegna ai genitori, sperando che la cattura posso essere servita loro da lezione. L'ultima incursione solo la settimana scorsa, una scorribanda negli spogliatoi, nell’infermeria e al bar, che era stata scoperta dal custode la mattina successiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento