menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagnino invita un venditore abusivo ad allontanarsi, lui gli rompe il setto nasale

E' successo giovedì mattina in corrispondenza della torretta 27. Intervenuti i carabinieri

Il venditore abusivo ha reagito in malo modo, rompendo il setto nasale al bagnino che chiedeva solo di rispettare le regole. Un pugno e una testata, secondo i racconti dei testimoni: violenti colpi che hanno mandato il malcapitato ko, con un trauma ben visibile. L'aggressore sarebbe un uomo conosciuto da molti bagnanti, un senegalese di circa 30 anni individuato poco dopo.

La vicenda verso le 12 di giovedì all'altezza della torretta 27 del litorale di Sottomarina, nell'area di competenza dei bagni Oasi: "Abbiamo incaricato il nostro personale di allontanare i venditori abusivi, come ci è stato chiesto anche dalle forze dell'ordine - racconta il titolare - A un certo punto il nostro bagnino si è avvicinato a uno di loro invitandolo ad andarsene. Lui però è andato su tutte le furie e ha alzato le mani, l'ha colpito al volto. Poi è scappato". La fuga del violento è durata poco: grazie alle testimonianze dei presenti i carabinieri lo hanno trovato poche centinaia di metri più in là e l'hanno portato in casema per accertamenti.

Il bagnino, 33enne, affidato alle cure del personale sanitario, ha riportato traumi guaribili in 21 giorni. "Sono accorso appena mi hanno riferito dell'aggressione - continua il racconto - Quando sono arrivato il bagnino era a terra, tramortito". "Da quanto ne so quel venditore è conosciuto da molti bagnanti - conclude - Qualcuno ha anche il suo numero di telefono, comprano da lui capi di abbigliamento. Il problema è che così si alimenta l'abusivismo e si danneggiano i commercianti regolari".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento