Cronaca San Marco / Campo San Fantin, 1965 - 30124 Venezia

Bimbo cade in acqua vicino alla Fenice, salvato dai dipendenti

I genitori del piccolo, austriaci, lunedì pomeriggio si sono tuffati per riportare all'asciutto il figlio. Poi è intervenuto lo staff del teatro

Un momento di distrazione e il bambino era già in acqua. Attimi di paura lunedì pomeriggio in centro storico, a due passi dal teatro La Fenice. Il figlio di una famiglia di turisti austriaci, evidentemente poco avvezzo ai pericoli di una città come Venezia, ha appoggiato il piedino su uno dei gradini della riva. Quest'ultimo, però, era reso scivoloso dalla bassa marea. Una insidia che il piccolo non aveva calcolato, scivolando e finendo in acqua.

Subito la madre ha chiesto aiuto, di fronte a una scena che mai si sarebbe aspettata di vedere. La famiglia è stata soccorsa proprio dai dipendenti della Fenice, che in questo caso hanno dimostrato non solo altruismo, ma anche un certo sangue freddo nel saper amministrare la concitazione del momento. Mamma e papà, infatti, non ci hanno pensato due volte e si sono tuffati in acqua cercando di riportare all'asciutto il piccolo. Nel fare questo, però, hanno ulteriormente aggravato la situazione, non riuscendo nell'intento.

A quel punto sono intervenuti anche i dipendenti del teatro, che, tuffandosi, sono riusciti a riportare sulla riva i malcapitati. Una volta tranquillizzati, alla famiglia sono stati offerti vestiti puliti e l'infermeria del teatro si è messa a completa disposizione. Il trio, infine, si è diretto all'ospedale civile per assicurarsi che il bimbo stesse bene.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo cade in acqua vicino alla Fenice, salvato dai dipendenti

VeneziaToday è in caricamento