menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banca condannata: avrebbe applicato interessi illegittimi

Il proprietario della concessionaria Campello Motors e la società di costruzioni Atena C96, avrebbero vinto la loro battaglia contro l'istituto di credito

Un'altra banca condannata ed un altro imprenditore che vince la sua battaglia. Come riporta Il Gazzettino infatti, il Tribunale di Venezia ha dato ragione a due imprenditori di Mestre che, assistiti dall’avvocatessa Daniela Ajese, hanno avviato una causa per ottenere la restituzione degli interessi che, a loro avviso, sarebbero stati indebitamente richiesti e incassati dagli istituti bancari. La prima società in questione è la Campello Motors, il concessionario di auto che avrebbe ottenuto la condanna del Monte dei Paschi di Siena al pagamento di oltre 167mila euro. La seconda invece si tratta della società di costruzioni Atena C96, che avrebbe vinto la causa e costretto la banca al pagamento di oltre 100mila euro.

Le due sentenze sarebbero state emesse dal giudice Luca Boccuni e dal giudice Lina Tosi, a conclusione di altrettante cause avviate rispettivamente nel 2007 e nel 2009. Entrambe quindi riguardano la questione degli interessi anatocistici, cioè il fatto che la banca cerchi di produrre interessi su ulteriori interessi. La questione non è nuova alle cronache, ed è proprio di sabato la notizia che è stato fermato un procedimento ingiuntivo di una banda nei confronti di un proprietario di un concessionario a Noventa padovana, il motivo: avrebbe applicato tassi da usurai.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento