Esplosione nella notte, bancomat saltato a Portegrandi: ladri in fuga a mani vuote

Carabinieri intervenuti nella frazione di Quarto d'Altino. Nessuna traccia dei malviventi, che però, stando ai primi accertamenti, non sono riusciti nel loro intento

Tornano in azione le bande dei bancomat: stavolta, nella notte tra venerdì e sabato, è toccato allo sportello del Credito cooperativo Marcon - Venezia situato a Portegrandi, frazione di Quarto d'Altino. In pieno centro, a due passi dalla chiesa, anche se probabilmente all'ora dell'incursione non c'era in giro alcun testimone.

Esplosione

L'assalto alla macchina erogatrice si è svolto secondo le consuete modalità: i banditi hanno piazzato l'esplosivo, attivando la deflagrazione e cercando di impossessarsi dei soldi contenuti all'interno. Il loro piano, però, è andato storto. Stando agli accertamenti eseguiti nelle ore successive, non sarebbero riusciti ad ottenere alcunché. A quel punto se ne sono andati a mani vuote. Una volta scattato l'allarme, sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di San Donà, al lavoro per raccogliere indizi utili a rintracciare i responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento