menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo grosso a San Donà: "marmotta" al bancomat, delinquenti in fuga con 30mila euro

Indagini in corso dei militari dell'Arma di San Donà. Il colpo nella notte tra venerdì e sabato, attorno alle 2.30

I residenti si sono svegliati di soprassalto per la deflagrazione. Nella notte tra venerdì e sabato, attorno alle 2.30, malviventi hanno preso di mira lo sportello bancomat della filiale della banca di Cividale di via Como 13 a San Donà di Piave. Immediato è stato l'intervento dei carabinieri locali, ma la banda è riuscita a fuggire in fretta e furia prima che le gazzelle dei militari giungessero sul posto.

In fuga col bottino

Un colpo fulmineo, messo a segno con successo, che ha fruttato ai delinquenti circa 30mila euro in contanti: sarebbe questa infatti l'entità del danno accertata dal personale dell'istituto di credito la mattina successiva. Nella circostanza i malviventi avrebbero utilizzato la classica "marmotta", ordigno artigianale inserito nella bocchetta da cui fuoriescono i contanti, e poi avrebbero causato la deflagrazione.

Indagini in corso

In corso le indagini dei carabinieri di San Donà di Piave, la speranza è che dalle immagini di videosorveglianza della banca e da quelle posizionate in zona si possa avere qualche utile dettaglio per chiudere il cerchio attorno ai delinquenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento