Esplode un bancomat a San Michele al Tagliamento: bottino da 25mila euro

La deflagrazione verso le 4 di notte in via Marango. I malviventi hanno razziato lo sportello automatico della filiale della Banca Popolare di Verona, per poi fuggire su un'auto scura

L'ennesimo botto nella notte e l'ennesimo bancomat fatto saltare in aria. Stavolta a svegliarsi di soprassalto per la deflagrazione è stata San Michele al Tagliamento, o almeno i residenti di via Marango. Verso le 4, infatti, alcuni malviventi, poi fuggiti a bordo di un'auto scura, sono riusciti a far saltare la cassa continua dela filiale della Banca Popolare di Verona, portandosi via 25mila euro.

Non è ancora chiaro se per il colpo abbiano saturato lo sportello con del gas acetilene per poi far scattare la scintilla fatale o abbiano posizionato dell'esplosivo. Fatto sta che alcuni testimoni avrebbero visto un'auto scura fuggire subito dopo il "raid".

Limitati i danni alla struttura. I carabinieri della compagnia di Portogruaro, intervenuti per le indagini, stanno passando al setaccio le telecamere di sorveglianza della zona in cerca di eventuali indizi. I banditi, infatti, con facilità hanno messo fuori uso quelle della banca oscurandole con dello spray.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento