Una sola offerta al bando della prefettura: "86 posti messi a disposizione dalle coop"

Non accenna ad affievolirsi l'emergenza profughi. Si è chiuso il bando per l'accoglienza diffusa: offerti posti letto nel Portogurarese, nel Sandonatese e in Riviera del Brenta

I numeri non inducono all'ottimismo, visto che il numero di soggetti che ha risposto "presente" al bando per l'accoglienza dei migranti nel territorio della  provincia di Venezia è stato piuttosto sparuto. Anzi, a lanciarsi nella mischia è stata una sola Ati, formata dal Consorzio Insieme, cooperativa con sede a Portogruaro, e della cooperativa Servizi Associati, onlus di Spinea. La commissione di gara, alla scadenza del bando, ha analizzato l'unica offerta presentata che, sui 621 posti previsti, ne ha "offerti" complessivamente 86. Sono interessati in questo senso i territori di Camponogara, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Martellago, Pianiga e Santa Maria di Sala, che si prenderanno in carico alcuni dei migranti presenti nell'ex base di Conetta.
 
"L'acquisizione di tale disponibilità consentirà, prioritariamente, di continuare ad effettuare il programma di trasferimento di richiedenti asilo — che dall'inizio del 2016 ha già interessato circa 200 stranieri - dalla struttura temporanea istituita nell'ex base militare di Cona, al fine di diminuire l'eccessivo numero di ospiti", dichiara la Prefettura. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'obiettivo è sempre garantire ospitali "diffusa", in modo da evitare ulteriori grossi concentramenti di persone, difficili da gestire: "E stata avviata un'apposita procedura per la manifestazione di interesse alla stipula di convenzioni, con operatori del privato sociale e del settore alberghiero, per l'affidamento diretto dei servizi fino al 31 dicembre 2016, per 710 ulteriori posti, ai fini della realizzazione di un sistema di accoglienza diffusa per piccoli gruppi - continua Ca' Corner - La documentazione relativa alla procedura è in corso di pubblicazione sul sito della prefettura.  Inoltre, al fine di assicurare alla stessa un adeguato livello di pubblicità e la più ampia partecipazione, sarà richiesto agli enti locali nonché alle associazioni di categoria degli operatori del privato sociale e del settore alberghiero di concorrere alla massima divulgazione della medesima documentazione nonché di prestare ogni utile collaborazione per la sensibilizzazione dei soggetti interessati".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento