menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Covo di pregiudicati e risse continue": chiuso per 15 giorni un bar di Marghera

Polizia al Good Side di via Rossarol venerdì mattina. Troppi episodi di violenza, secondo la questura. Il titolare rischia la revoca della licenza. Martedì doppio intervento del 113

Diversi episodi di violenza riscontrati, ma anche presenza costante di pregiudicati: sono le motivazioni che hanno spinto il questore di Venezia, Vito Danilo Gagliardi, a optare per la chiusura provvisoria del bar Good Side in via Rossarol a Marghera. Gli uomini della questura vi si sono presentati venerdì mattina, notificando ai titolari il decreto che dispone la sospensione dell’attività del pubblico esercizio per 15 giorni.

"Il provvedimento - rende noto la questura - si è reso necessario a seguito del reiterarsi di episodi violenti che si sono succeduti in meno di due mesi". In un caso, l'ultimo in ordine cronologico, è stato richiesto l'intervento delle pattuglie di polizia addirittura due volte nello stesso giorno. È successo martedì scorso: nella prima mattinata c'è stata una lite tra un tunisino ed un cinese, entrambi con precedenti penali, che a causa di un disaccordo sono arrivati alle vie di fatto. Poche ore dopo, in serata, un analogo episodio di violenza ha visto coinvolti quattro uomini del Bangladesh, in una rissa che è terminata all’interno del bar.

"Il ravvicinato susseguirsi di fatti illeciti e la costante presenza di persone con pregiudizi penali di polizia - prosegue Gagliardi - ha motivato il provvedimento a tutela degli interessi preminenti di sicurezza dei cittadini". Al decreto di sospensione dell’attività può seguire la revoca della licenza qualora dovessero ripetersi altri episodi dello stesso tipo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento