rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Spinea / Via Roma

Risse e ritrovo di pregiudicati: chiude per sette giorni il Bar Sport di Spinea

Il 12 marzo scorso i carabinieri erano intervenuti per una zuffa scoppiata all'improvviso in cui rimase ferito un cittadino slavo. I controlli dei militari hanno portato all'epilogo di stamattina

L'ennesimo locale che per motivi di ordine pubblico chiude i battenti per sette giorni. Questa volta "tocca" al Bar Sport di Spinea, in via Roma. Il provvedimento è stato notificato stamattina al gestore del locale, una donna di origine cinese, alla conclusione di una serie di accertamenti che erano partiti il 12 marzo scorso.

 

Quella sera, infatti, i carabinieri erano dovuti intervenire per sedare una rissa tra italiani e stranieri scoppiata all'improvviso nell'esercizio. All'arrivo dei militari però la zuffa si era già conclusa. Agli agenti non era rimasto altro che identificare i presenti e denunciarli. Le conseguenze più gravi furono per un uomo di origine slava, che, colpito con calci e pugni, riportò delle ferite al volto.

 

I controlli successivi hanno permesso di ricostruire la dinamica di quanto accaduto e di scoprire che il locale era diventato punto di ritrovo di pregiudicati. Fino all'epilogo di stamattina, con le saracinesche del Bar Sport che rimarranno abbassate per una settimana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risse e ritrovo di pregiudicati: chiude per sette giorni il Bar Sport di Spinea

VeneziaToday è in caricamento