menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spritz al bar nonostante la zona rossa: chiuso per 5 giorni locale di Olmo

I carabinieri locali sono intervenuti ieri, allontanando gli avventori e multando la titolare, di nazionalità cinese

Non è il primo intervento in zona, quello precedente risaliva a sole 24 ore prima, sintomo che alcune attività nonostante le rigide misure anti-covid preferiscono fare di testa propria. È così che ieri sera, i carabinieri della stazione di Martellago hanno chiuso per 5 giorni il bar Alma Marina di Olmo di Martellago, dove alcuni clienti stavano facendo apertivo come nulla fosse.

Spritz al bar in zona rossa

In un orario in cui il bar doveva già essere chiuso, i miliatari dell'Arma hanno beccato un gruppo di persone intente a consumare lo spritz, in barba alle norme, per altro, che prevedono il solo asporto per i locali di somministrazione di cibo e bevande. I carabinieri, riscontrata la palese violazione delle misure di sicurezza, hanno allontanato gli avventori, e identificato e sanzionato la titolare del bar, una cittadina cinese. La prefettura ha quindi disposto anche la chiusura per 5 giorni del locale.

Si tratta, comunque, di una pratica abbastanza diffusa, tra chi riesce a celarsi meglio e chi, invece, fa tutto alla luce del sole. Nelle ultime settimane sono stati numerosi i cittadini multati dai carabinieri della compagnia di Mestre, in tutto il territorio di competenza, da Marcon fino a Noale, così come in Riviera del Brenta, perché trovati in fallo: molte le persone che consumavano all'interno del bar, altrettanti quelli che si assembravano come non ci fosse un'epidemia sanitaria in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento