menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via la baraccopoli dei Barbanera: "Condizioni indescrivibili, trovato neonato di pochi giorni"

Gli agenti della polizia locale martedì sono intervenuti in via Fratelli Bandiera a Marghera. Sei baracche rimosse e una tenda. Mamma e piccolo portati in un albergo dai servizi sociali

La baraccopoli era sorta a Marghera lungo via Fratelli Bandiera, tra via Cruto e via Ghega. Ed era diventata la base dei senzatetto che si vedono spesso bivaccare nella zona all'intersezione tra via Torino e corso del Popolo a Mestre, di recente riqualificazione. Martedì mattina si sono portati sul posto gli agenti della sezione di Pronto intervento e Disagio sociale della polizia municipale, che hanno fatto sgomberare l'agglomerato sorto in un'area verde incolta in mezzo a della boscaglia. Di solito i suoi occupanti la mattina raggiungono Mestre o Venezia per chiedere l'elemosina. 

"Le operazioni, svolte in accordo con il personale operativo della società proprietaria dell'area - si legge in una nota del Comune - sono iniziate alle 9.30 e hanno visto l’utilizzo di uomini e mezzi operativi. L'intervento, effettuato in risposta alle segnalazioni dei cittadini, ha portato all’abbattimento di sei baracche e di una tenda da campeggio".

Indescrivibili, secondo le testimonianze degli agenti riportate dalla nota, le condizioni generali di igiene, con i consequenziali pericoli potenziali per la salute pubblica. Complessivamente sono state individuate una quindicina di persone. Dentro una tenda gli uomini in divisa hanno trovato anche una giovane madre con un bambino partorito da pochi giorni: immediato l'intervento dei servizi sociali del Comune e il trasferimento di madre e bimbo in un albergo di Marghera. "Le operazioni antidegrado proseguiranno con intensità per tutto il periodo autunnale. Sono ormai 105 i luoghi posti sotto costante sorveglianza da parte del Corpo", conclude la polizia locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento