menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I barboni occupano le giostrine Furia dei genitori e blitz dei vigili

Famiglie infuriate ai Giardini della Biennale, la Polizia Locale è dovuta intervenire per sgomberare un senzatetto che bivaccava al parco-giochi

Dovrebbe essere un posto destinato solamente ai bambini e ai loro genitori, invece di notte si trasforma. Al calare del sole, appena le famiglie se ne vanno, spuntano i barboni per dormirci e bivaccare. Blitz dei vigili martedì mattina ai giardini della Biennale, per sgomberare un senzatetto che si era piazzato nella casetta di legno con tanto di coperta, cartone come materasso e sacchetto con i propri indumenti al seguito. Come riporta Il Gazzettino, il problema è segnalato da mesi e i malumori crescono giorno dopo giorno.

Le altalene per i più piccoli martedì erano deserte: i bambini avvicinandosi, sono stati costretti ad allontanarsi a causa di una forte puzza; era odore di urina, proveniente proprio dalla casetta in legno. I genitori, ancora una volta sdegnati, hanno subito chiamato la Polizia Municipale chiedendo un pronto intervento.

I residenti di Castello non ne possono più, raccontano che da mesi questi senzatetto occupano le giostrine per dormire, mangiare, fumare e fare i propri bisogni. Sempre le mamme, inoltre, raccontano che alla sera la fontanella del parco-giochi si trasforma in una “doccia a cielo aperto” dove i barboni si lavano petto e piedi. I vigili hanno spiegato che non è possibile occupare una ronda notturna fissa per il parco, i genitori dei bambini chiedono che il Comune solleciti un intervento di Veritas per pulire e disinfettare l’area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento