Il ristorante in barca sul Lemene era abusivo: i carabinieri lo sequestrano

I responsabili, che sono stati denunciati, avrebbero smaltito i rifiuti nel fiume Lemene

Per i carabinieri non c'era alcuna autorizzazione

«Suggestivi i pranzi e le cene sulle acque immobili del placido fiume Lemene. Il luogo ideale anche per cerimonie come matrimoni, battesimi, comunioni e cresime o compleanni». E' una parte della descrizione sul sito internet di un ristorante del tutto particolare a Portogruaro. Un ristorante su un barcone che, però, come hanno accertato i carabinieri, era abusivo. E' il «San Lunardo» che, adesso, è stato sequestrato. 

Due denunciati

I militari del nucleo natanti di Venezia e della compagnia di Portogruaro, dopouna serie di controlli e di indagini, hanno denunciato il proprietario, un 59enne e l'armatore, 30enne che, «da circa due anni, avrebbero trasformato l'imbarcazione in ristorante senza permesso a costruire e autorizzazione paesaggistica, smaltendo irregolarmente i rifiuti prodotti sia nel fiume Lemene che tra i rifiuti solidi urbani».

La motonave

La barca, una motonave, come si legge nel sito del ristorante è «un vecchio e glorioso burchio ristrutturato di 30 metri di lunghezza e sei di larghezza che un tempo era capace di trasportare fino a 140 persone ed ora è diventato un ristorantino galleggiante unico nel suo genere». I carabinieri, alla luce dei riscontri dell'indagine, su disposizione della procura hanno messo i sigilli all'imbarcazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

  • 17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

  • Coronavirus, nuovi positivi in provincia di Venezia. Ricoveri stabili a 8

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento